Joker Begins.

Che botta.
La visione de Il Cavaliere Oscuro era qualcosa che aspettavo con fibrillazione sin dall'ultima inquadratura di Batman Begins, film che - per inciso - ho letteralmente adorato.
Prima di pronunciarmi ho aspettato che i 150 minuti circa della pellicola di Nolan facessero il loro corso nella mia testolina e generassero un parere lucido, scevro dagli sbalzi di umore inevitabili per i fan dell'uomo pipistrello.
Mentre "metabolizzavo" ho fatto un giro in rete e per fortuna la maggioranza delle recensioni concorda su quanto penso sia indiscutibile:
- Il film è troppo lungo. Poteva durare la metà ed essere incisivo il doppio.
- Neanche l'ombra di un Gargoyle. Troppo giorno. Quella non è Gotham, dannazione, è Chicago!
- La gestione delle sottotrame sfugge al controllo e da luogo al classico fenomeno dei realativi sottofinali. Negli ultimi 40 minuti il film sembra sul punto di finire per almeno 4 volte.
E' una roba frustrante persino per il più accanito batmanofilo.

Aggiungo:
Nolan e soci si fanno prendere la mano dalle scene d'azione e il film ne viene fuori strutturato a stages neanche fosse un videogame.
Primo quadro: I mafiosetti, i cani dei mafiosetti e gli emuli di Batman.
Secondo quadro: Il ragioniere dei mafiosetti in cima al grattacielo.
E cos' via.
Più si va avanti di livello più le esplosioni si fanno fragorose e i cocci aumentano.

Nei "siparietti" tra un livello e l'altro, Batman.
O meglio, lì c'è quello che io ho sempre inteso (e amato) come Batman.
Il rapporto con Rachel o con Gordon, gli spassosi scambi di battute con Alfred o Lucius, la corruzione di Gotham, l'ossessione del vigilante, le questioni sollevate sulla legalità, sulla moralità, sul potere.
Tutti gli elementi essenziali a restituire il fascino del personaggio vengono messi lì in ordine sparso e hai la triste impressione che facciano da riempitivo in attesa della prossima scazzottata.
Aggiungiamo qualche buco qua e la nello script (gli emuli che fine fanno? SPOILER Che cazzo di reazione è quella di Bruce alla notizia della morte di Rachel? Quando Joker dice di essersi preparato all'eventualità che i due traghetti non esplodessero ed estrae un TERZO detonatore, questo che fine fa? Forse è sfuggito solo a me? FINE SPOILER tanto per dirne qualcuno al volo) una serie di sviste nel montaggio (scene raccordate male, passaggi poco chiari) e un meraviglioso salto dello squalo con la faccenda dei cellulari/sonar ed ecco spiegata quell'amarezza generale che si avverte durante la proiezione.
Ma insomma, su questo film c'era un hype enorme fomentato da una campagna che combinava magistralmente marketing convenzionale e virale...perchè alle proiezioni riservate alla produzione non si è alzato nessuno dicendo "Chris, dura troppo." oppure "Spedite il montatore in Siberia"?
Mistero.
A tenerti su c'è qualche dialogo memorabile, qualche scena ben confezionata e la colonna sonora. Quest'ultima non piace a tutti, lo so. Per me però era la perfetta trasposizione in musica del sobrio e crudo realismo che aveva contribuito a fare di Batman Begins una meraviglia.

Ok, ora passiamo al gossip.
Christian Bale è di legno come al solito. Spesso attori come lui vengono salvati dalla bravura dei nostri doppiatori ma nel suo caso non c'è pietà. Claudio Santamaria è il suo colpo di grazia. Chi è quell'idiota che per la seconda volta ci regala un Batman con una palla da tennis in bocca?!?
La sorella di Donnie Darko è sempre meglio di Katie Holmes ma dove sta scritto che Bruce Wayne deve avere un debole per le donne con la faccia da cani che inseguono macchine ferme?
Non ho fatto caso ai titoli di coda ma...il direttore della fotografia è lo stesso di Begins?
Scene virate in quella bellissima luce verde petrolio si alternano ad altre con una luce perfettamente neutra...l'effetto è straniante. Sembrano due film differenti.

Ok, ora che ho finito di dire le cattiverie, veniamo al motivo per cui consiglierò questo film a chiunque e ne acquisterò immediatamente il dvd special edition supergalactic deluxe.

Heath Ledger.

E' davvero triste pensare che questo ragazzo non potrà godersi il meritato bagno di folla che premierà il suo ritratto del Joker perchè questo film è il suo show, nient'altro.
Ogni inquadratura riservata a lui è uno spettacolo. Ogni sua movenza, smorfia o risata è assolutamente perfetta.
In più, al contrario di Bale, il suo personaggio viene benedetto da ottimi testi (e da Giannini al doppiaggio).
E' in grado di offrire, da solo, quello che sarebbe dovuto essere lo spirito globale del film. Il criminale che va oltre il mero concetto del denaro, la lucida follia per eccellenza. Indimenticabile. Il titolo di questo post è la sintesi di quanto ho ricevuto da questo film.
I paragoni sono quantomai inutili e inopportuni: Heath Ledger sta a The Dark Knight quanto Jack Nicholson sta al Batman di Burton. Punto.

Parentesi Parental Control
Alla mia destra, al cinema, c'erano due bambini sui 10 anni. In alcune scene il Joker ha spaventato persino me. Dire "inquietante" è riduttivo. Quei bambini, come certamente molti altri nei cinema di mezzo mondo, erano letteralmente paralizzati dalla paura.
Ora, magari per non fumettari il claim "dopo l'oscurità viene la notte" non bastava a chiarire i toni del film ma penso che se vuoi andare al cinema con tuo figlio dovresti informarti almeno un minimo sul contenuto della pellicola scelta.
Non è la prima volta che mi capita. Questi imbecilli sono ancora convinti che da un personaggio dei fumetti possano uscire solo film per bambini. Poi magari lasciano i figli dai nonni per vedere "Vacanze di Natale" perchè li si vedono le tette. Bah.

Cmq da vedere. Avrà tutti i difetti del mondo ma è il meglio che il cinema possa offrire in termini di adattamento di un supereroe.
O forse perchè si parte dal migliore dei supereroi.
O forse perchè non è un supereroe.

3 Say whaaaaat?|?:

Paolo ha detto...

Che dire... a me già sembrava lungo Begins...

Thomas Magnum ha detto...

Si beh, anche li la durata era un neo ma almeno, cavolo, non colpa di esplosioni sempre più grosse...

Stevenson ha detto...

In questo batman, al di là della lunghezza del film che vi dirò, non mi lascia appesantito, mica si può paragonarlo a spiderman3 ad esempio....

Cmq al di là di questo pesa di + la faccia da cane dell'attrice, che però preferisco e rispetto di più dellìattrice di batman_begins (che dawson's creek possa essere colpita da un fottuto asteroide).

E poi il doppiaggio di batman.
Ma che dio li inculi. Non è credibile, cacchio!

C'è chi ce l'ha anche con la snaturata storia di doppia faccia...
ma regà, io ve lo dico, secondo me, ci si può stare su un sacco di cose...e poi c'è solo lui....in realtà...Joker.

che per certi versi fa scuola a sè.
questo è il suo film. del personaggio e dell'attore. (max respect e R.I.P.)

so...
joker begins, and is dead.