Why so serious?




11 Luglio. Le scadenze sul lavoro e un pizzico di buonsenso mi stanno tenendo alla larga dalle file di Macgeeks ("invasati" forse è un termine più onesto) che a quest'ora saranno davanti ai santuari della nostra era. Quei luoghi conosciuti come Centri Tim, Vodafone Points e, ovviamente, Apple Stores.
"So why they call it a smartphone?"
Non me n'è mai fregato nulla dei cellulari ma mi colpì quella dichiarazione di Steve Jobs durante il WWDC07 a proposito dell'attuale livello della concorrenza. Dopo la presentazione del primo iPhone, accostargli un qualsiasi telefono - anche il gioiellino più hi-tech - era come assistere all'arrivo del digitale nel nostro caro vecchio mondo analogico.
Vabeh, tanto prima o poi va a finire che lo prendo ma non c'è fretta, giusto?
E comunque lo acquisterò solo quando il commesso davanti a me eviterà di dirmi "E' il primo cellulare prodotto dalla Mac (?!?) e le assicuro che è un device (?!?!?) eccezionale, guardi che design etc etc".
Insomma, mi dico di non essere un geek e poi scopro che la mia mente non accetta l'idea di comprare un prodotto Apple se non in un Apple Store. Boh. Meraviglie del brand awareness.
Ok, considerazioni personali e termini fighetti a parte, oggi l'iPhone atterra in Italia. Vediamo che succede nel paese più cellularizzato del mondo.

Oggi esce anche il n.9 di Subvertising, un magazine (ops, rivista) online (niente, non c'è verso) davvero interessante dedicato alla comunicazione non convenzionale (oh, questa l'ho detta in italiano!). Su questo numero, oltre alla copertina deidcata al Ledger/Joker, c'è un servizio sulla campagna virale utilizzata per promuovere il Cavaliere Oscuro. Take a look.

23 Luglio. Ormai ci siamo. Questo è il primo capitolo e mezzo della saga dell'uomo pipistrello.
I sani di mente sanno bene che dopo il Batman di Tim Burton si passa direttamente a Bale saltando le pagliacciate con Val Kilmer e George Clooney.
Siamo di nuovo alle prese con Joker & Two-Face ma c'è ancora Nolan al timone quindi niente panico.
Apprendo da Director's Cup che le recensioni giunte finora sono tutte entusiastiche e la mia smania sale...
Spero solo che stavolta il doppiaggio italiano ci risparmi un Bruce Wayne che parla come la Bellucci e un Batman con la voce di Sandro Ciotti.

4 Say whaaaaat?|?:

Paolo ha detto...

Volentieri, ma.. esiste un modo comodo di leggere un magazine in pdf?

Thomas Magnum ha detto...

Eheh beh, credo sia solo questione di abitudine...cmq il modo migliore che conosco è:
Macbook con Leopard in giardino. Premi spazio sulla tastiera e con la visualizzazione rapida hai la tua rivista.
Birra e sigaretta non sono incluse, purtroppo. ;P

Paolo ha detto...

Ok, il macbook con Leopard lo posso recuperare, mi manca il giardino ma proverò il balcone. Non fumo.

Thomas Magnum ha detto...

Non fumo.
E fai bene!
Cmq si, un balcone fa lo stesso! ;)