Sense of wonder.

dexter




Dopo l'i-Phone "cellulare della Mac" ho sentito parlare di "iPod sufflè". Sul serio.
Uno dovrebbe passeggiare per centri commerciali solo per captare quei frammenti di dialoghi che ti illuminano la giornata.
"Non c'è bisogno di prendere il nano, con tutti quei giga. Prendi il sufflè, non ha lo schermo ma la musica la devi sentì, mica vedè."

Sono arrivati gli invasori. Altro che TeleProboscide. Li metti in salone e ti diventa un angolo di novecento. Turbonerd ma sempre novecento.

"Via via che la cultura si omogeneizza a livello mondiale, il compito del marketing diventa sempre più quello di differire il terribile momento in cui i prodotti di marca cesseranno di apparire come stili di vita o idee strepitose per rivelarsi ad un tratto i comuni oggetti che sono.
Nella sua liquida etnicità, questo condimento universale del marketing è stato introdotto come antidoto all'orrore dell'omogeneità culturale. Incarnando identità d'impresa spiccatamente individuali e sempre nuove, i marchi cercano di immunizzarsi dalle accuse di vendere, di fatto, nient'altro che l'uniformità".
E' inutile che ci giri intorno. Se mentre lavori ti vengono in mente queste parole di Naomi Klein è davvero giunto il momento di dare una svolta e smetterla di lavorare con persone animate da valori che non condividi ed iniziare a fare delle scelte. Forse la prima è scegliere cosa farai da grande.

Piccole gioie:
  • - Un mese a Dexter e poco meno a Heroes.

  • - Online c'è il Dizionario Urbano (grazie SupaDupaTroopa DJ Jetter!) e si può acquistare qui.

  • - Quando ho scritto quel delirio travestito da recensione per Hellboy II - The Golden Army non avrei mai pensato di vincere. Come "vincere cosa?"?!? Per Universal Pictures, Way to Blue ha realizzato un piccolo contest: proiezione del film in anteprima per fumettari e affini. Ovviamente io andavo in rappresentanza della categoria degli affini...
    Insomma, scrivendo una recensione del film sui propri blog, gli invitati avrebbero partecipato alla corsa per accaparrarsi l'artbook del film.
    Il vostro baffo preferito ha vinto e ora si gusta l'artbook con il bel lavoro di character design sui personaggi di Mignola...che dire..anbelivebol!
    Grazie ancora a Silvia Palermo per la disponibilità e la gentilezza e ovviamente al mitico Tony Soprano di Capannelle a.k.a. S3keno Piccoli!

  • Grazie a Michele Foschini devo scegliere quale dei quattro bellissimi poster di The Spirit attaccare in studio. Adoro avere questo genere di problemi. (Michele, alla fine la Redbull l'ho bevuta io...devastante! Ma come fai?!?)

  • Argentario + Abbruzzo + "in volo senza piume / in un volume di fumetti sotto il lume".
    Si, mi sono riposato. Let's go.


4 Say whaaaaat?|?:

mariantonia ha detto...

BEN TORNATO!! ^^

Thomas Magnum ha detto...

Grazie!^^
Oh, mo ci si vede, eh?

mariantonia ha detto...

Eh, sì eh....sennò qui finisce che vengo alla festa dei 18anni di Leo ;)))
A parte gli skerzi tu ci vai a Narni?

Thomas Magnum ha detto...

Mi sa che ci faccio un salto il 7, ti avviso!