I'm on it.

Solo un appunto per non dimenticarmene.
I'm on it.
Adoro quest'espressione.
La sento sempre più spesso nei serial, nei film, persino nei notiziari online e ogni volta provo un misto di soddisfazione e rimpianto.
Un tipo chiede ad un altro di fare una determinata cosa e quello risponde I'm on it.
Qui da noi, l'equivalente potrebbe essere un ci penso io. Ci stai pensando, amico, o lo stai facendo?
Me ne occupo io suona meglio. Si, ma quando? Se te l'ho chiesto, serve adesso, ora.
Lascia fare a me è un tantino presuntuoso e inopportuno. L'ho chiesto a te, è ovvio che lo lascio fare a te. E resta il problema: quando?
Se vuoi farmi cambiare opinione su di te, sissignore è perfetto. Altrimenti non fa testo. L'ho chiesto a te perchè contavo su una testa pensante, non credi?

I'm on it.
Magari la traduzione letterale non è questa ma lui lo sta gia facendo.
Dio se mi manca qualcuno che mi risponda così. Tutti i giorni.

3 Say whaaaaat?|?:

amerberg ha detto...

beh ..sto leggendo il tuo blog adesso!!I'm on it....!

Paolo ha detto...

'ci sto lavorando', leggi 'sì sì, appena finisco di aggiornare facebook mi ci metto'

Thomas Magnum ha detto...

Esatto. -_-'